welcome

benvenuti nella
botte piccola

La dimensione dell'azienda è volutamente contenuta e impegnata
nella continua ricerca di migliorare e perfezionare la produzione.
Come in molte altre aziende del territorio,
il consumo di vino era limitato a familiari e amici.

TERRITORIO

TERRITORIO

Il Friuli è una regione in cui gli elementi si mischiano, forse più che in qualsiasi altra. Così troviamo, a distanza di pochi chilometri, un alternarsi di montagne, colline, pianura e mare. Dietro una facciata serena, quasi immobile, la storia nasconde fin dall’antichità l’influenza di culture svariate: romani, barbari, slavi, veneziani, austriaci, gente proveniente da direzioni opposte, un crocevia unico tra l’Oriente, il Nord e l’Occidente.
In questo contesto non poteva certo mancare la presenza antica della viticoltura, segno certo di civiltà. Le Prealpi Giulie proteggono la zona dai venti freddi del Nord e la vicinanza al mare contribuisce ad un clima mite e temperato, ideale per la coltura della vite.

I VIGNETI

TRADIZIONE

L'Azienda si estende su una superficie di oltre 21 ettari, dei quali 15 di vigneto, esposti perfettamente a Sud, ad un altitudine tra i 40 e gli 80 metri sul livello del mare. I vigneti sono distribuiti in pari superfici tra le due zone DOP Collio e Isonzo, che pur vicine tra di loro presentano terreni completamente differenti.

VITICOLTURA

Questa duplice personalità è forse la caratteristica principale dell’Azienda, che riesce a produrre vini con due personalità che si completano perfettamente: affascinanti e femminei i vini dell’Isonzo, potenti e mascolini i vini del Collio. Il terreno calcareo-ghiaioso dell’Isonzo dà vita a vini dotati di struttura eleganti, a cui si unisce una concentrata intensità di profumi. I terreni marnoso-arenari del Collio invece esaltano la complessità dei profumi e la struttura prorompente al palato. La filosofia applicata, dalla vigna alla bottiglia confezionata, è molto semplice: curare e armonizzare continuamente i dettagli del ciclo di produzione per portare il prodotto finale a livelli qualitativi sempre più alti.